Android perso o rubato? Ecco come ritrovare uno smartphone

pubblicato in: Applicazioni, Guide | 4

Gli smartphone sono costosi e, quindi, è veramente un peccato scoprire di aver perso il proprio telefono o, infine, che sia stato rubato. Se siete proprietari di un telefono Android, comunque, ci sono applicazioni gratuite che vi possono aiutare a trovare il vostro cellulare. Nelle prossime righe, troverete la descrizione di due applicazioni che vi permettono di tenere sotto controllo il vostro telefono, sia che l’abbiate dimenticato in un posto vicino a voi (in casa, ad esempio sotto un cuscino) o perso fuori casa e, addirittura, anche qualora sia stato rubato. Questa è la migliore guida per ritrovare un Android perso o rubato!

Telefono perso livello 1: nessun pericolo, è qui attorno a me …

Questo metodo è utile se sapete di aver lasciato il telefono da qualche parte, a portata d’orecchio, in tasca nella giacca o sotto il divano. Con l’applicazione “Where’s My Droid”, è facilmente possibile trovare il proprio telefono cellulare (anche se fosse impostato il profilo vibrazione o silenzioso), attraverso un codice speciale. Quando il vostro telefono riceve il codice, sentirete un suono al massimo volume, fintantoché non troverete il telefono. Questa applicazione vi permette di scoprire anche la posizione GPS del vostro telefono, con un link su Google Maps.

Ecco come installare l’applicazione:

1. Scaricare e installare l’applicazione gratuita “Where’s My Droid” dall’Android Market.

2. Cambiare il codice segreto di default, sicché sia noto solo a voi e non agli altri. A questo, aprite “Where’s My Droid”, e cambiate le parole d’ordine anche per il GPS; è possibile, inoltre, stabilire quanto debba durare il suono di allarme. Per far sì che funzioni il GPS, è necessario accertarsi che sia attivo sul telefono.

3. Se non siete riusciti a trovare il telefono, spedite un messaggio di testo al vostro telefono da un altro cellulare, con il messaggio segreto che avete impostato al punto 2. Il telefono squillerà e sentire un allarme al massimo volume: ritroverete, così, il vostro cellulare. Qualora non aveste un altro cellulare per spedire il messaggio, inviate un e-mail al vostro numero di telefono: funzionerà lo stesso. Dovrete usare uno dei seguenti formati:

T-Mobile: phonenumber@tmomail.net

Verizon: phonenumber@vtext.com

Virgin Mobile: phonenumber@vmobl.com

Cingular: phonenumber@cingularme.com

Sprint: phonenumber@messaging.sprintpcs.com

Nextel: phonenumber@messaging.nextel.com

Telefono perso livello 2: avete veramente perso il telefono (o è stato rubato).

Questo metodo è da utilizzare quando avete lasciato il telefono in un posto pubblico, o ovunque all’esterno (dove qualcuno possa raccoglierlo per voi); è un sistema adatto anche qualora il vostro telefono sia stato rubato o preso da un’altra persona. Va tenuto presente che, questa procedura, non è utile nel caso in cui il furto sia praticamente l’ipotesi più certa: conviene rivolgersi, in un caso simile, alla polizia.

Con l’applicazione “Mobile Defense” è possibile tenere sotto controllo il proprio telefono, attraverso il GPS, da qualunque browser. Difatti, c’è modo di rintracciarlo in ogni momento. Inoltre, è anche possibile bloccare il telefono in modalità remota, effettuare un backup o ripulire completamente il proprio telefono, preservando così la propria privacy.

Ecco quindi come usare l’applicazione:

1. Scaricare ed installare l’applicazione gratuita “Mobile Defense” da Android Market. È necessario effettuare una breve registrazione per poter attivare l’applicazione; una volta installata l’applicazione, quest’ultima resterà in esecuzione in background, senza che nessuno sappia della sua presenza.

2. Nel caso in cui venisse perso il telefono, andare sulla interfaccia online di Mobile Defense ed effettuare il login con il proprio account: cliccare, a questo punto, sulla scheda della mappa per aprire i controlli remoti. Nella partita destra dello schermo, troverete la lista dei vostri telefoni in cui è installato il programma. Selezionare l’opzione che permette di connettersi al telefono, per attivare la protezione dell’applicazione sul telefono. A questo punto, sarà possibile scoprire dove si trova il telefono attraverso Google Map: latitudine, longitudine e velocità di spostamento non saranno più un segreto; in questo modo, potrete sapere dove si trova, lo stato di connessione del telefono e il livello della batteria. È possibile, poi, inviare un messaggio al telefono: in questo modo, l’apparecchio emetterà un suono come un allarme di un’automobile. A questo punto, sul cellulare compare il messaggio che chiede di inserire il pin e non è possibile bypassare questa schermata.

È bene ricordare, quindi, di tenere attivato il GPS quando si usa questa applicazione: non causa un eccessivo dispendio di batteria e vi permette di ritrovare il telefono! E voi avete mai perso un Android?

  • Marta

    mmh…

  • fedy

    ohddioo parole troppo complicate ‘-‘ C’è qualcuno che me lo può spiegare in parole semplicissime tipo da handikkappata??? Ho 12 anni, e non solo: Sono un pochino tosta a capire ste cosee >.<
    PLS!!

  • luigi

    ciao ho perso il mio android e purtroppo non l’ho trovo più, vorrei rintracciarlo con il GPS ma non so se si può fare aiutatemi perchè ci tenevo tanto in quel cellulare grazie

  • Graziellita

    ho perso il mio andrid con gps in luogo publico e nn avevo scaricato o istallato prima applicazioni riguardo al furto posso trovarlo lo stesso magari rivolgendomi alla polizia ?risp urgente