Applicazioni Android per studenti

postato in: Applicazioni | 0

Nello studio, è spesso utile avere degli strumenti specifici e gli ambienti giusti dove operare. Prendere appunti, studiare ed esercitarsi, sono aspetti fondamentali per giungere ad un apprendimento ottimale di ciò che si deve studiare. Tutte queste operazioni necessitano di strumenti appositi, che generano costi ed un periodo di pratica per imparare a strutturare al meglio gli strumenti a disposizione. La maggior parte delle persone non capiscono quanto il proprio smartphone sia potente e di come le applicazioni che si possono usare su un cellulare siano utili. Tuttavia, spesso è difficile trovare l’applicazione più adatta al proprio lavoro: per darvi una mano in questa ricerca, qui di seguito vi segnaliamo quattro Applicazioni Android per studenti molto utili.

1. Evernote

Si tratta di un’applicazione che si dovrebbe trovare in tutti i computer. È una piattaforma che permette di prendere appunti, in modo flessibile, che non conosce eguali: di questo programma, esistono le versioni per iPhone, Windows Mobile e Android, che permettono di prendere visione di appunti vecchi, scriverne di nuovi, ovunque tu sia. La specialità del programma sta nel fatto che si possono inserire note audio, caricare file o eseguire snapshot. La grande potenzialità del programma è l’indicizzazione del testo all’interno delle immagini. Unica nota negativa: la larghezza mensile di banda è ridotta.

2. RealCalc

Il vostro smartphone, in tanti casi, è in grado di effettuare operazioni di calcolo meglio di tanti vecchi computer. Con Android, attraverso questa applicazione, potrete eseguire calcoli complessi al di là dei limiti di ogni calcolatrice comune. L’applicazione è gratuito e riesce a fare ciò che vi consente qualunque calcolatrice HP o Texas scientific e spesso anche più in fretta e meglio. Non mancano le funzioni trigonometriche, i fattoriali, le combinazioni e le permutazioni. Inoltre, esiste anche un supporto che permette di effettuare conversioni di unità di misura.

3. StudyDroid

Prendere appunti e fare calcoli scientifici non è tutto. Se state studiando lingue, avrete necessità di memorizzare un sacco di informazioni. Le flash card, comunque, sono un sistema molto popolare per studiare: si leggono gli appunti su una parte della carta e si cerca di indovinare ciò che c’è dietro. StudyDroid non fa ciò; difatti, ci permette di sbarazzarci di carta e penna. Con il proprio telefono Android, ci permette di studiare in qualche momento, in automobile, durante un noioso seminario e in altri posti. Con la registrazione di un account, viene offerta la possibilità di scaricare le flash card di altri utenti e di sincronizzare i propri set.

4. Thinking Space

Un altro metodo di studio assai popolare è quello degli appunti ordinati per diagrammi, in modo da schematizzare al meglio ciò che ci serve. Ogni qual volta sia necessario scrivere i propri pensieri in modo lineare, abbiamo bisogno di rappresentarli ottimamente in modo grafico: è un sistema che riesce a chiarire anche gli aspetti più fumosi di oscure teorie. Thinking Space funziona in un modo molto intuitivo, anche meglio di programmi per pc o piattaforme presenti sul web. Permette, infatti, di creare schemi senza i limiti dei fogli di lavoro. Lo zoom, ingrandimento e rimpicciolimento di un’immagine, punti colorati, sono alcuni elementi per mettere ordine nel caos.