Caratteristiche Android 2.3

pubblicato in: Guide | 1

Il nuovo sistema operativo mobile di Google, Android 2.3, è stato di recente pubblicato: ma quali sono le nuove funzioni, cosa ci si può aspettare di fare con ciò e perché dovrebbe farlo? Qui di seguito, troverete in dettaglio le caratteristiche Android 2.3, per facilitarvi la scelta del vostro prossimo telefono.

Innanzitutto, va segnalato il nuovo look: si ritorna ad un’interfaccia in cui spicca il nero, conferendo una particolare eleganza al sistema operativo; non si tratta di una novità, bensì, di una riscoperta di un modo di visualizzare le cose più chiaro e limpido.La nuova tastiera offre un’interessante interfaccia che permette di inserire in modo più rapido e preciso il testo, con i tasti riposizionati in modo comodo, con una particolare attenzione alla precisione unita alla velocità, caratteristica utile per chi ne fa un uso business. La tastiera vi permette di visualizzare anche il dizionario con i suggerimenti delle parole, leggibili con una certa facilità. Una nuova funzione, key-chording, permette all’utente di inserire rapidamente e comodamente i numeri; è anche più facile accedere ai caratteri accentati e ai simboli, mediante una semplice pressione dei tasti.

La possibilità di selezionare una parola con un tocco e la funzione copia incolla semplificata, introdotta proprio con Android 2.3, permette all’utente di scrivere, annotare, inserire i dati utili con pochi gesti.La durata della batteria del proprio dispositivo, grazie ad una gestione oculata dell’utility che gestisce la batteria presente nel nuovo sistema operativo, permette di usare il proprio telefono con consumi più razionali. Tutto ciò si traduce in una minor necessità di effettuare operazioni di ricarica. È possibile, inoltre, ottenere un monitoraggio del consumo di batteria preciso, riferito a componenti e applicazioni. Un’altra novità interessante è un controllo più preciso sulle applicazioni in esecuzione, attraverso un utility “gestione applicazioni”, con tanto di monitoraggio della memoria utilizzata: in questo modo, l’utente può interrompere l’esecuzione di un’applicazione con grande semplicità.

Una delle migliori caratteristiche Android 2.3 riguarda il supporto dei voip è stato notevolmente migliorato, cosicché sia possibile usufruire dei servizi offerti da Skype o da Google Voice e programmi simili: in questo modo, il telefono sarà facilmente interfacciabile con altri oggetti, senza dover eseguire applicazioni di terzi in esecuzione separata. NFG è la famosa tecnologia che si sta ormai facendo largo tra gli smartphone; trattandosi di una componente più prettamente hardware che software, staremo a vedere fino a che punto si diffonderà tra i vari produttori di telefoni: Android 2.3, comunque, offre supporto a NFG. Con il nuovo Android 2.3, sarà possibile utilizzare le differenti fotocamere presenti sul dispositivo, nello stesso momento: si tratta di un’innovazione utile a coloro i quali usano i propri dispositivi Android per chattare o per effettuare riprese contemporaneamente da diverse angolazioni. Per tutti coloro i quali amano giocare, va detto che Android 2.3 offre un miglior supporto per i giochi: infatti, i nuovi driver video offrono prestazioni nettamente superiori, grazie anche ad un’accresciuta efficienza del sistema 3D grafico; a beneficiare di queste novità, saranno probabilmente Gameloft e EA.

Il giroscopio e altri nuovi sensori, quindi, offrono una migliore elaborazione dei movimenti 3D, con un supporto API migliorato: questa è un’altra interessante novità di Android 2.3. L’esperienza di gioco, anche in questo caso, ne risulterà particolarmente migliorata. Il supporto di schermi di dimensioni particolarmente estese è un’altra peculiarità di Android 2.3, con una concezione che va al di là del semplice utilizzo su smartphone: destinatari di questa novità, sembrano essere i dispositivi tablet che vanno diffondendosi nel presente. Quali dispositivi, ad oggi, nasceranno con Android 2.3? Stando a quanto riferisce Google, il Nexus S sarà disponibile con Gingerbread sin dal lancio: tuttavia, alcune funzioni disponibili, non funzioneranno (NFC e la fotocamera frontale). Si attendono, ora, conferme da parte dei produttori circa la possibilità di acquistare i prossimi smartphone con Android 2.3 già installato: secondo le indiscrezioni, Samsung ha già indicato il Galaxy S e Galaxy Tab; anche HTC, quindi, dovrebbe dotare i suoi dispositivi di questo sistema. L’acquisto di smartphone con Android 2.3 installato, in Gran Bretagna, è già possibile dal dicembre 2010: a partire dal mese di gennaio di quest’anno, la diffusione si è fatta più ampia e sono molteplici le offerte che permettono di acquistare il telefono con abbonamenti di vari gestori telefonici.