Skingloves: la collezione 2012 – 2013

pubblicato in: News | 0

Tra i tanti di voi che ci seguono costantemente, sicuramente in molti si ricorderanno che in passato abbiamo già recensito gli Skingloves, i guanti “amici dei dispositivi touchscreen” creati da Anycast Solutions. Oggi abbiamo avuto modo di provare un modello facente parte della nuova collezione di Skingloves e siamo qui per darvi il nostro parere. Avendo già testato la prima versione degli Skingloves, adesso siamo in grado di fornirvi un parere più accurato. Intanto ricordiamo che la caratteristica principale di questi speciali guanti è quella di funzionare con tutti i dispositivi touchscreen di ultima generazione, cioè quelli con schermi capacitivi. I guanti sono migliorati nei materiali rispetto al passato: il 93% è di lana merino, il 5% di fibra di argento (che è il materiale che fa fungere i guanti da “seconda pelle”) e infine il restante 2% di spandex. Un’altra peculiarità di questi guanti, è il fatto che la funzionalità “touch” è estesa all’intero guanto e non soltanto nella zona che dovrebbe riscaldare i polpastrelli (come lo sono la maggiorparte dei guanti di serie B in commercio.

Abbiamo fatto un confronto con la vecchia versione degli Skingloves e siamo rimasti colpiti per diversi motivi. (Nell’immagine qui sotto sulla sinistra c’è il modello 2012-2013, sulla destra il modello 2011-2012).

L’estetica

Come potete vedere l’estetica ha subito piccoli cambiamenti. La parte inferiore del guanto, quella a contatto con il polso ha subito una riduzione della dimensione. Il diametro è stato ridotto per riscaldare meglio il polso di chi indossa il guanto. Su uno dei due guanti della nuova versione è stato cucito un logo che dona un tocco di professionalità al guanto. Anche le cuciture sulla parte superiore del guanto sono state rifinite. In passato avevamo segnalato le cuciture superiori come unico contro di questo guanto, ma adesso direi che gli skingloves abbiamo raggiunto un livello nettamente superiore a tutti i guanti touch in commercio

La funzionalità

Anche la funzionalità è molto migliorata. Sfiorando uno schermo touchscreen con le punte delle dita senza nemmeno indossare il guanto, vi è una reazione con lo schermo del dispositivo. Non è una nota di poco conto, infatti con alcuni guanti in commercio è necessario ripetere l’operazione di touch diverse volte prima di ottenere l’effetto desiderato sul proprio smartphone o tablet.

Prezzi

Skingloves modello classico in lana: €34,90

Skingloves modello imbottito e modello donna con lavorazione a trecce: €39,90

Puoi acquistarli su Skingloves.com .

In conclusione sono molto soddisfatto di questi nuovi cambiamenti e consiglio di tenere gli Skingloves in considerazione come regalo di Natale a tutti i possessori di smartphone e tablet.